20 Dicembre 2002 - Elbavolley

Vai ai contenuti

Menu principale:

20 Dicembre 2002

Archivio Storico > I Nostri Ricordi
La pallavolo è un gioco primario: far cadere la palla nel campo nemico.
Ma è fondata su un principio meravigliosamente perverso: la danza, veloce e ben strutturata, deve servire a confondere l’avversario e a preparare la staffilata.
Ne viene fuori un movimento paradossale: è un continuo fare e disfare, con quella palla che viene e che va dalla rete, come una farfalla rinchiusa in un treno in corsa.
Quando la palla cade in un campo, avverti il dolore o la gioia, forti scariche di adrenalina.
La pallavolo è un gioco che respira: inspira mentre il palleggio avviene in un campo, espira quando parte veloce la botta verso l’avversario.
Certi sport sono come la musica, hanno un ritmo sotterraneo che è la loro anima.
E la pallavolo ha un' anima bellissima.

G.P.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu