9 Febbraio 2001 - Elbavolley

Vai ai contenuti

Menu principale:

9 Febbraio 2001

Archivio Storico > I Nostri Ricordi
POESELLA
Vedo da lontano un campo rettangolare
Le sue dimensioni potrebbero ingannare
Infatti sei di loro sembra ci vadano strette
Ma quanto sudore scorre sotto quelle magliette
Sopra di esso si erge una semplice rete
Ma per superarla occorrono allenamenti sacrifici e diete
Vedo per aria una palla, oggetto nato per rimbalzare
Che invece sul campo non deve toccare
Tutte dietro a questa sfera a faticare
All’aumentare degli scambi sembra che inizi a bruciare
Poi sento un urlo lontano
Giù in basso vedo muovere una mano
Mi alzo in piedi ed è lui, Alberto,
della sua bravura ognuno di noi è certo
si avvicina alla linea poi gli si scurisce la faccia
ma è bello vederlo quando alla fine le abbraccia
ho capito che è un sport unico, dai mille valori
tutto ha una sua influenza, persino i colori
prendiamone ad esempio due, il bianco ed il verde
ecco che la mia fantasia corre, quasi si perde
le maglie si colorano quasi per magia
spuntano poi i numeri, i pantaloncini e via
una nuova partita sta per iniziare
una nuova sfida da affrontare
ed in caso di sconfitta non verrà scalfito il vostro onore
perché chi veste bianco-verde certamente ha dato il cuore
a proposito oggi la gente sussurra
che a farci visita sarà “ L’Azzurra “
un’ultima cosa vorrei dire
e con essa vado a finire
se giocate come sapete
se nelle vostre forze ci credete
se in campo vi date una mano
se siete tutt’uno voi e il capitano
ne farete un sol boccone
di quelle 6………… 
 Ciao Roberto

 
Torna ai contenuti | Torna al menu